S.C. Direzione medica di presidio

Descrizione:

Direttore: Gabriele Mario Perotti

Attività, processi, competenze e funzioni:
il Direttore Medico del Presidio dirige il Presidio ospedaliero cui è preposto, ai fini igienico-sanitari, concorre al raggiungimento degli obiettivi aziendali ed opera sulla base degli indirizzi della Direzione Strategica.

È responsabile riguardo gli aspetti igienico-sanitari, medico-legali, deontologici delle prestazioni di ricovero ed ambulatoriali.
Promuove e coordina progetti e programmi multidisciplinari, nonché i conseguenti percorsi diagnostici e terapeutici ritenuti necessari a rispondere ai bisogni clinico - assistenziali dei Pazienti che afferiscono all’Istituto.
Presiede e convoca il Comitato per la lotta contro le infezioni nosocomiali,  il Comitato trasfusionale, la Commissione terapeutica della Fondazione, nonché la Commissione per la corretta individuazione/attribuzione degli spazi dedicati all’attività clinica del Presidio.
Promuove e coordina le iniziative nel campo della medicina preventiva, della medicina sociale, dell’educazione sanitaria e della tutela della salute nei luoghi di lavoro. 
Tutela l’igiene ambientale rispetto a tutti i rischi igienico-sanitari compreso quello infettivo.   
Effettua la sorveglianza igienica riguardo la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti ospedalieri e riguardo i servizi di pulizia, disinfezione, disinfestazione e sterilizzazione.   
Vigila ai fini igienico-sanitari, garantendo la correlata attività ispettiva, sui servizi alberghieri e di ristorazione collettiva.  
Cura la sollecita trasmissione alle Autorità competenti delle denunce delle malattie contagiose riscontrate in Istituto e di ogni altra denuncia prescritta dalle disposizioni di Legge.          
E’ responsabile, su delega del Direttore Generale, dell’Ufficio Tutela Salute dei Dipendenti. 
Fornisce in ordine alle richieste di apparecchiature medicali e di arredi sanitari, nonché in ordine alle opere di ristrutturazione e/o ampliamento delle Strutture sanitarie dell’Istituto, i pareri di competenza.
Vigila sulle procedure di accettazione dei Pazienti, nonché su quelle di prenotazione, accoglienza presa in carico, dimissione, formazione e gestione delle liste di attesa, registrazione e controllo dei tempi di attesa.  
Garantisce il processo di accreditamento istituzionale del Presidio in conformità alla Normativa vigente.
Cura la raccolta e l’elaborazione dei dati riguardanti l’attività clinico-sanitaria e di utilizzo delle risorse e li trasmette agli uffici competenti di Regione e Ministero.  
Vigila sull’Archivio delle cartelle cliniche; rilascia agli aventi diritto copia delle cartelle cliniche ed ogni altra certificazione sanitaria riguardante i malati assistiti in Istituto; autentica la copia conforme della cartella clinica.          
Cura gli adempimenti di Polizia mortuaria.

S.C. Direzione medica di presidio

Direttore: Gabriele Mario Perotti

Attività, processi, competenze e funzioni:
il Direttore Medico del Presidio dirige il Presidio ospedaliero cui è preposto, ai fini igienico-sanitari, concorre al raggiungimento degli obiettivi aziendali ed opera sulla base degli indirizzi della Direzione Strategica.

È responsabile riguardo gli aspetti igienico-sanitari, medico-legali, deontologici delle prestazioni di ricovero ed ambulatoriali.
Promuove e coordina progetti e programmi multidisciplinari, nonché i conseguenti percorsi diagnostici e terapeutici ritenuti necessari a rispondere ai bisogni clinico - assistenziali dei Pazienti che afferiscono all’Istituto.
Presiede e convoca il Comitato per la lotta contro le infezioni nosocomiali,  il Comitato trasfusionale, la Commissione terapeutica della Fondazione, nonché la Commissione per la corretta individuazione/attribuzione degli spazi dedicati all’attività clinica del Presidio.
Promuove e coordina le iniziative nel campo della medicina preventiva, della medicina sociale, dell’educazione sanitaria e della tutela della salute nei luoghi di lavoro. 
Tutela l’igiene ambientale rispetto a tutti i rischi igienico-sanitari compreso quello infettivo.   
Effettua la sorveglianza igienica riguardo la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti ospedalieri e riguardo i servizi di pulizia, disinfezione, disinfestazione e sterilizzazione.   
Vigila ai fini igienico-sanitari, garantendo la correlata attività ispettiva, sui servizi alberghieri e di ristorazione collettiva.  
Cura la sollecita trasmissione alle Autorità competenti delle denunce delle malattie contagiose riscontrate in Istituto e di ogni altra denuncia prescritta dalle disposizioni di Legge.          
E’ responsabile, su delega del Direttore Generale, dell’Ufficio Tutela Salute dei Dipendenti. 
Fornisce in ordine alle richieste di apparecchiature medicali e di arredi sanitari, nonché in ordine alle opere di ristrutturazione e/o ampliamento delle Strutture sanitarie dell’Istituto, i pareri di competenza.
Vigila sulle procedure di accettazione dei Pazienti, nonché su quelle di prenotazione, accoglienza presa in carico, dimissione, formazione e gestione delle liste di attesa, registrazione e controllo dei tempi di attesa.  
Garantisce il processo di accreditamento istituzionale del Presidio in conformità alla Normativa vigente.
Cura la raccolta e l’elaborazione dei dati riguardanti l’attività clinico-sanitaria e di utilizzo delle risorse e li trasmette agli uffici competenti di Regione e Ministero.  
Vigila sull’Archivio delle cartelle cliniche; rilascia agli aventi diritto copia delle cartelle cliniche ed ogni altra certificazione sanitaria riguardante i malati assistiti in Istituto; autentica la copia conforme della cartella clinica.          
Cura gli adempimenti di Polizia mortuaria.

Telefono

(+39)02.2390 2753

Fax

(+39) 02.2309 3338

Mail

gabrielemario.perotti@istitutotumori.mi.it