Struttura Complessa di Cardiologia

Descrizione:

L'Unità di Cardiologia riconosce tra i suoi impegni la valutazione cardiaca generale dei pazienti candidati a trattamento oncologico chirurgico o chemio-radioterapico, allo scopo di definire il rischio cardiocircolatorio individuale e prevedere la necessità di monitoraggio delle possibili complicazioni.
Tra i pazienti che afferiscono alla nostra Fondazione, candidati a chirurgia e/o terapia medica, molti sono sottoposti ad accertamenti diagnostici e terapie per cardiopatia ischemica, ipertensione arteriosa, valvulopatie, aritmie e scompenso cardiocircolatorio prima e/o durante il corso del trattamento oncologico. La valutazione preoperatoria del rischio cardiologico, la preparazione ed il monitoraggio vengono effettuati secondo le indicazioni delle più aggiornate Lineeguida Internazionali. L'unità di Cardiologia assicura la valutazione preliminare ed il monitoraggio della cardiotossicità relativa al trattamento antiblastico con Antracicline e/o all’uso di nuovi farmaci antiblastici e terapie innovative con anticorpi monoclonali e farmaci a “bersaglio biologico”.

Responsabile:

Fabio Maria Turazza

Struttura Complessa di Cardiologia

L'Unità di Cardiologia riconosce tra i suoi impegni la valutazione cardiaca generale dei pazienti candidati a trattamento oncologico chirurgico o chemio-radioterapico, allo scopo di definire il rischio cardiocircolatorio individuale e prevedere la necessità di monitoraggio delle possibili complicazioni.
Tra i pazienti che afferiscono alla nostra Fondazione, candidati a chirurgia e/o terapia medica, molti sono sottoposti ad accertamenti diagnostici e terapie per cardiopatia ischemica, ipertensione arteriosa, valvulopatie, aritmie e scompenso cardiocircolatorio prima e/o durante il corso del trattamento oncologico. La valutazione preoperatoria del rischio cardiologico, la preparazione ed il monitoraggio vengono effettuati secondo le indicazioni delle più aggiornate Lineeguida Internazionali. L'unità di Cardiologia assicura la valutazione preliminare ed il monitoraggio della cardiotossicità relativa al trattamento antiblastico con Antracicline e/o all’uso di nuovi farmaci antiblastici e terapie innovative con anticorpi monoclonali e farmaci a “bersaglio biologico”.

Prestazioni ambulatoriali

  • Visita Cardiologica (tempi di attesa: 5-10 giorni)
  • Elettrocardiogramma (immediate)
  • Monitoraggio non invasivo della pressione arteriosa (tempi di attesa: 1-3 giorni)
  • Monitoraggio del ritmo cardiaco secondo Holter (tempio di attesa: 2-5 giorni)
  • Elettrocardiogramma da sforzo (tempi di attesa: 20 giorni)
  • EcocardiogrammacolorDoppler transtoracico (tempi di attesa: 30 giorni)

Per i Pazienti solventi viene svolta attività clinica e diagnostica strumentale libero-professionale intramoenia.
La Segreteria di Cardiologia, gli Ambulatori per esami cardiologici e gli Studi Visita sono al 1 Piano, bloccoD.

 

Prenotazione degli appuntamenti:

Segreteria di Cardiologia: (+39) 02.2390 2307 o al numero (+39) 02.2390 2461 dalle 11.30-13 e 13.30-16 dal lunedì al venerdì.
Se l'appuntamento è preso telefonicamente specificare dettagliatamente il tipo di esame richiesto, il motivo ed eventuale urgenza.


Documenti necessari:

Richiesta del Medico Curante o del Medico della Fondazione INT
Tesserino rilasciato dalla Fondazione INT riportante il numero di cartella clinica
Libretto di iscrizione al SSN
Tesserino esenzioni
Come contattarci:
Telefono: (+39) 02.2390 2307 – Fax (+39) 02.2390 2513