Attività di Ricerca

La ricerca clinica della S.C. Radioterapia Oncologica 1 ha lo scopo di ottimizzare e migliorare le terapie condotte con radiazioni ionizzanti per i pazienti affetti da tumore della mammella, tumori genitourinari, tumori gastrointestinali, tumore del polmone, tumore dell’osso, sarcomi dei tessuti molli, linfomi e tumori dell’età pediatrica, che vengono trattati secondo protocolli nazionali ed internazionali.

L’approccio multidisciplinare è prioritario nell’ottica di fornire ai pazienti terapie adeguate. Per questa ragione, tutti i membri dello staff sono attivamente coinvolti nella discussione multidisciplinare dei casi clinici in tutti le fasi, dalla diagnosi al follow up.

In stretta collaborazione con la S.S.D di Fisica Medica, la S.C. Radioterapia Oncologica 1 pone particolare attenzione alla validazione di nuove tecnologie in ciascun ambito clinico.

La Struttura si occupa attivamente anche di ricerca preclinica e traslazionale: la ricerca traslazionale è quella ricerca biomolecolare pre-clinica che produce risultati rapidamente trasferibili all’attività clinica. La ricerca di tipo traslazionale rappresenta, dunque, l’integrazione tra l’attività di ricerca sperimentale e la pratica clinica. Gli ambiti di interesse sono i modelli predittivi della tossicità rettale acuta e tardiva dopo la somministrazione di alte dosi di radioterapia, la correlazione tra i livelli plasmatici dei marcatori di infiammazione e la tossicità acuta e tardiva indotta dalle radiazioni, la predittività della disfunzione erettile e della tossicità genitourinaria susseguente alla radioterapia, la qualità della vita nei pazienti sottoposti a radioterapia (protocollo DUE-01) e la validazione di vaccini per pazienti ormono-refrattari e/o in recidiva biochimica di malattia.

La S.C. di Radioterapia Oncologica 1 è coinvolta in numerose collaborazioni scientifiche con enti ed associazioni, tra cui: AIRO (Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica),  ESTRO (European Society for Radiotherapy and Oncology), EORTC (European Organisation for Research and Treatment of Cancer), ESMO (European Society for Medical Oncology), ESO (European School of Oncology), EU (Europa Uomo), PRIAS (Prostate cancer Research International: Active Surveillance), SIUrO (Società Italiana Urologia Oncologica), AIEOP (Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica), SIOP ( European Society for Pediatric Oncology), PROS (Pediatric Radiation Oncology Society) Istituto Superiore di Sanità  per quanto concerne l'assicurazione di qualità in radioterapia e Alleanza contro il Cancro.

Il Professor Riccardo Valdagni è membro del Comitato Editoriale dell’International Journal of Radiation Oncology Biology Physics e ha partecipato alla Consensus Conference per aggiornare le raccomandazioni cliniche di ESMO sul tumore della prostata.

Vai ai Protocolli clinici aperti all'arruolamento