News ricerca



Trapianto di fegato per tumore: arriva il primo algoritmo che prevede il risultato

COMUNICATO STAMPA

  • L’algoritmo, interamente “made in Italy”, è in grado di prevedere il risultato del trapianto, a cinque anni, in ogni singolo paziente affetto da tumore epatico con precisione mai raggiunta prima
  • Lo studio, appena pubblicato su Gastroenterology, conferma l’applicabilità sui pazienti di tutto il mondo
  • Il trapianto di fegato per tumore ha numeri in crescita impressionante a livello mondiale, e al momento, oltre il 40% dei pazienti in lista di attesa in Italia sono portatori di un tumore.


Importante riconoscimento per gli studi sul tumore al seno

Il lavoro, pubblicato su Cellular Oncology, è tra i più importanti del 2016 per “Change the World, One Article at a Time”. Tra gli autori anche Anna Villarini e Franco Berrino dell’INT



INT, la ricerca che verrà: un viaggio virtuale alla scoperta della ricerca

Durante la Giornata della Ricerca 2017, nell’atrio dell’Istituto Nazionale dei Tumori, i ricercatori e i medici dell’INT hanno accompagnato i presenti in un viaggio virtuale alla scoperta della ricerca attraverso sei tappe (prevenzione, ricerca preclinica, nuovi farmaci e nuove terapie, supporto al paziente, progetti del 2016 finanziati col 5x1000) per capire cosa vuol dire essere ricercatore.

Riproponiamo in questa sezione ogni settimana due poster esposti proprio in quell’occasione.



Programma di mobilità internazionale INT

Programma della Direzione Scientifica della Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei Tumori a sostegno della mobilità internazionale dei ricercatori (incoming e outgoing)



"La ricerca che verrà": il futuro prossimo della ricerca nella battaglia contro il cancro

Comunicato stampa
"LA RICERCA CHE VERRÀ": IL FUTURO PROSSIMO DELLA RICERCA NELLA BATTAGLIA CONTRO IL CANCRO

Polo di eccellenza in oncologia, in fase di ingresso nella rete «Cancer Core Europe» dei 6 principali European Cancer Center, INT impiega 540 ricercatori in 27 laboratori. Nel 2016 sono stati 693 gli articoli pubblicati, 640 gli studi clinici realizzati con oltre venticinque mila pazienti coinvolti.
Screening per polmone e prostata e gli "algoritmi decisionali" per la profilazione genetico-molecolare dei pazienti sono i risultati più prossimi della ricerca nell'area della diagnosi precoce e della cura personalizzata.
Lectio Magistralis Ugo Amaldi, per parlare di adroterapia, come alternativa alla radioterapia classica in caso di resistenza.




Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!