News ricerca



Tumore infiltrante della vescica: uno studio italiano dimostra l'efficacia dell'immunoterapia pre-intervento

Comunicato stampa
Tumore infiltrante della vescica: uno studio italiano dimostra l'efficacia dell'immunoterapia pre-intervento
La ricerca, svolta in collaborazione tra l’Ospedale San Raffaele e l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e possibile grazie al sostegno di AIRC, potrebbe cambiare la strategia terapeutica per questo tumore



Al via il Programma SMILE, il primo studio al mondo per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore al polmone

Comunicato stampa
Al via il Programma SMILE, il primo studio al mondo per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore al polmone
Astensione dal fumo, una dieta ad hoc, più movimento, citisina e cardioaspirina tutti i giorni, oltre allo screening con una nuova TAC torace a bassissima dose: sono i cardini del Programma SMILE, lo studio randomizzato di prevenzione primaria messo a punto all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.
L’obiettivo primario è la riduzione della PCR, un marcatore importante dell’infiammazione cronica. Gli studi hanno dimostrato che si associa a un alto rischio di mortalità per il tumore del polmone, oltre che di altre malattie oncologiche.
Il Programma SMILE è aperto a tutti: verranno scelte 2000 persone tra i 55 e i 75 anni forti fumatori (consumo medio di 20 sigarette al giorno per 30 anni) attuali, oppure ex da meno di dieci anni. Per informazioni è disponibile il sito www.programmasmile.it e il numero verde 800.213.601.



Tumore al polmone: dimostrata l'efficacia dello screening nella diagnosi precoce nei forti fumatori

Comunicato stampa
Tumore al polmone: dimostrata l'efficacia dello screening nella diagnosi precoce nei forti fumatori, con una riduzione della mortalità superiore al 25%
Arrivano dalla 19ma Conferenza mondiale di IASLC, International Association for the Study of Lung Cancer, che si è appena conclusa a Toronto, importanti conferme sul ruolo dello screening nella diagnosi precoce del carcinoma polmonare.
L’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano si conferma leader con lo studio MILD, ad oggi l’unico programma di screening al mondo condotto per 10 anni per la diagnosi precoce del carcinoma polmonare. I risultati dello studio hanno dimostrato che, grazie allo screening prolungato, si può ottenere una riduzione della mortalità per tumore polmonare pari al 39%. A rafforzare il valore dello screening concorrono i risultati dello studio olandese NELSON della durata di sei anni.
I dati aprono la strada a programmi di diagnosi precoce con TAC toracica a basse dosi nei forti fumatori di età superiore ai 50 anni.



I LUNEDÌ DELLA RICERCA

Informazione dal mondo dell'Oncologia

I LUNEDÌ DELLA RICERCA rappresentano un appuntamento fisso della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori (INT) durante il quale verranno illustrati i risultati degli studi svolti dall’INT in tema di ricerca scientifica. Il numero delle pubblicazioni dell’Istituto che appaiono su importanti riviste internazionali è in costante aumento, solo nel 2017 ha raggiunto i 702 articoli con un IF medio di 4,808. Ecco perché con questa iniziativa si intende dare visibilità a tutti gli articoli pubblicati,  in media 12-15 a settimana, proponendo anche un focus su quelli di maggiore interesse in base a criteri di valutazione oggettiva (IF, valore della rivista, presenza di autori INT primo /ultimo o corresponding). Lo studio oggetto del focus sarà anche inviato alla stampa generalista e specializzata con l’obiettivo di creare un appuntamento informativo settimanale di aggiornamento..



La Giornata della Ricerca: La ricerca intelligente: la sfida dei primi novant'anni di INT continua

COMUNICATO STAMPA

Giornata della Ricerca 2018
LA RICERCA INTELLIGENTE: AL VIA IL PROGRAMMA QUADRIENNALE DELLA RICERCA ONCOLOGICA

  • Sono state formulate quattro innovative linee di ricerca: prevenzione primaria, secondaria e diagnosi precoce; medicina di precisione e innovazione tecnologica farmacologica e non; complessità e tumori rari; Ricerca sanitaria e “outcome research”.
  • Grazie al 5 per mille nel biennio 2016-2017 sono stati raccolti cinque milioni di euro. La somma è stata destinata a otto Progetti di ricerca che per la prima volta vengono raccontati dai Ricercatori stessi.
  • L’INT è in una fase positiva di tendenza al rialzo per quanto riguarda la produzione scientifica. Nel 2016 sono stati pubblicati 693 articoli scientifici (3,744 i.f.) e 702 nel 2017, con un i.f 4,808
  • Ricerca scientifica e filosofia si fondono con un unico obiettivo: la personalizzazione delle terapie. Lectio Magistralis del professore di Filosofia della Scienza Mauro Ceruti, autore del saggio “Il tempo della complessità”.

 

 



Tumore al seno e obesità, un legame pericoloso che aumenta il rischio di recidive

Comunicato stampa: Tumore al seno e obesità, un legame pericoloso che aumenta il rischio di recidive
La somministrazione di un farmaco antinfiammatorio durante la rimozione del carcinoma mammario è associata alla riduzione del rischio di recidiva nelle pazienti sovrappeso e obese. Lo ha dimostrato uno studio nato da una collaborazione internazionale tra ricercatori italiani e belgi che apre prospettive alla ricerca di potenziali nuove cure. È noto da tempo che l’obesità e il sovrappeso sono associate a una prognosi peggiore delle pazienti con tumore al seno: il rischio di mortalità è di circa 1,33 volte superiore nelle pazienti obese rispetto a quelle di peso nella norma, come ha confermato anche una recente meta-analisi.
Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
Via G. Venezian, 1 - 20133 Milano




Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!