News istituto

Toni Servillo con l'Istituto Nazionale dei Tumori

Sabato 20 maggio l’attore sarà protagonista di una serata di beneficenza in favore dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano nel teatro Leo de Berardinis di Vallo della Lucania.
20 maggio 2017 - Ore 21.00
Teatro comunale di Vallo della Lucania (SA) “Leo de Berardinis"
Vallo della Lucania (SA)

Una serata all’insegna dell’arte e della solidarietà quella in programma sabato 20 maggio, a partire dalle 21.00 nel Teatro comunale di Vallo della Lucania (SA) “Leo de Berardinis”. Promosso da Velia Teatro, l’evento avrà come protagonista d’eccezione Toni Servillo che porterà in scena uno spettacolo che afferma l’identità più viva e pulsante della città partenopea nella letteratura dei suoi cantori più conosciuti. Così Toni Servillo legge Napoli, un viaggio nelle parole di Napoli, da Salvatore Di Giacomo a Ferdinando Russo, da Raffaele Viviani a Eduardo De Filippo e Antonio De Curtis, fino alla voce contemporanea di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli, Maurizio De Giovanni e Giuseppe Montesano.

L’evento acquista poi un carattere simbolico ancor più particolare se si considera che l’iniziativa si svolge nel teatro dedicato a uno dei maestri di Servillo, Leo de Berardinis, nato a Gioi Cilento, talento tra i più impetuosi e creativi di fine '900, che nel 1968 firmò con Carmelo Bene uno storico Don Chisciotte.

Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto alla Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

"Ogni giorno mille italiani si trovano davanti ad una diagnosi di cancro che può sconvolgere la vita. Oggi, tuttavia, grazie  alla diagnosi precoce e alle terapie si possono aggiungere anni alla vita dei malati, anche di quelli più gravi: il 55% degli uomini e il 63% delle donne sono in vita a cinque anni dalla diagnosi - afferma Enzo Lucchini, Presidente Istituto dei Tumori di Milano -  Ciò è anche possibile grazie alla clinica e alla ricerca che si svolgono quotidianamente presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, primo Ircss oncologico nazionale, dove è nata l’oncologia italiana. Per questo vogliamo profondamente ringraziare Toni Servillo per il contributo  che ci ha voluto offrire e per la sua sensibilità verso lo sforzo continuo che tutti insieme possiamo fare per migliorare la sopravvivenza e la qualità di vita dei pazienti. Cogliamo l'occasione infine per ringraziare anche VeliaTeatro per il sostegno all'Istituto dei Tumori in questa occasione".

L’iniziativa, sostenuta dal Comune di Vallo della Lucania, dalla Banca del Cilento e Lucania Sud, dalla Fondazione Grande Lucania di  Vallo della Lucania, da UNIPOL BANCA, dall’Ordine degli Avvocati di Vallo della Lucania, dalla locale filiale della BPER, è organizzata da VeliaTeatro, rassegna nazionale sull’espressione tragica e comica del teatro antico, che ad agosto propone appuntamenti di grande prestigio nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Elea-Velia nel Cilento.

Per maggiori informazioni:
• Locandina - (PDF)




Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!