News per il paziente

Momento musicale presso l'Hospice dell'Istituto Nazionale dei Tumori

Momento Musicale in Hospice
Hospice "Virgilio Floriani"
Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
via Venezian, 1.- 20133 Milano

Con frequenza mensile, nell’Hospice dell’Istituto dei Tumori, “Virgilio Floriani”, i volontari della LILT organizzano il Momento musicale che si svolge nel pomeriggio nell’Hospice stesso.  Si esibiscono musicisti che donano gratuitamente il loro talento a sostegno degli obiettivi delle cure palliative, ma soprattutto ai pazienti e ai loro parenti offrendo a tutti un momento di normalità; assistono anche infermieri e medici.

Prossimo appuntamento:

Sabato 17 marzo 2018 alle ore 15

Secondo appuntamento della stagione musicale de LaVerdi all’interno del nostro Hospice.

In programma East & West con i solisti:  Luca Santaniello al violino, www.lucasantaniello.com, e Davide Vendramin, www.davidevendramin.it, alla fisarmonica, musicisti di grande personalità. East & West  è visita, incontro e conversazione musicale con culture differenti  e terre distanti geograficamente.   

***

Alfred Schnittke (1934-1998) Suite in stile antico del 1972: Pastorale, Ballet, Minuetto, Fuga e Pantomina. Tutta la composizione guarda all’antico con il distacco di chi non prova alcun imbarazzo di fronte ai monumenti del passato.  Pastorale in perfetto stile bucolico; gaio e allegro Ballet; Minuetto e la malinconia delle buone maniere settecentesche; Fuga e Pantomina molto divertente e originale.

***

Bela Bartok (1881-1945) Danze popolari rumene del 1915: La danza con il bastone - Joc cu bâta  (allegro moderato), La cintura - Braul (allegro), Sul posto - Pe loc (andante), La danza del corno di montagna - Buciameana (moderato), Polca rumena - Poarca Romaneasca (allegro), Danza veloce - Maruntel (allegro-vivace).

***

Igor Stravinsky (1882-1971) Chanson russe,  un adattamento dell’aria del personaggio di Parasa dalla sua opera buffa Mavra in un atto (1922); una trascrizione per violino e pianoforte venne fatta dal compositore Samuel Duskin nel 1937. Basata su una canzone popolare russa alla quale si uniscono echi di danze popolari e pervasa, dall’inizio alla fine, da un’aurea suggestiva.

***

Astor Piazzolla (1921-1992) Cafè 1930, Escualo, Chiquilin de Bachin, Oblivion, Libertango.  Il primo brano è il terzo episodio dei quattro previsti (storia del tango), il più struggente arricchito di soluzioni armoniche raffinate. Escualo, dedicato al celebre violinista Ferdando Suarez Paz, è un’opera maestra di Piazzolla, densa e concisa, il ritmo cambia costantemente: un omaggio alla sua passione per la caccia allo squalo in Uruguay.

Chiquilìn de Bachìn (Ragazzino del Bachìn), originariamente per voce e strumento, è uno dei pezzi più struggenti del compositore argentino, nato dalla collaborazione con il poeta Horacio Ferrer che scrive:  ”Ragazzino che vende rose al tavolo del ristorante Bachìn… Angelo triste dammi un ramo di rose per vendere la mia vergogna… per non aver capito la tua fame”.  Luca Santaniello, ama molto questo brano e lo suona con grande passione.

Oblivion è uno dei brani più famosi ed eseguiti, composto nel 1984 per il film Enrico IV di Marco Bellocchio, protagonisti Mastroianni e la Cardinale. Nel 1995 il brano ebbe la nomination per il Grammy Award come miglior composizione strumentale.

Libertango venne pubblicato nel 1974, anno del colpo di Stato militare in Argentina, liber-tango, “tango libero”  è la sintesi dello sguardo di insieme amorevole e divertito dello spirito senza tempo del tango. Grazie all’accostamento di epoche e stili differenti; il tempo che passa e il continuo ritorno, l’insorgere del desiderio e il gioco della seduzione, e un sentimento profondo di catarsi, di liberazione e carica travolgente di energia che si sprigiona dall’intrecciarsi ei corpi, dalla vitalità di un movimento acrobatico e scattante all’eleganza del puro gesto, abbandono ed euforica vertigine, tutto questo è Libertango.

La musica meravigliosa che ascoltiamo oggi ci dice, come ricordano Santaniello e Vendramin con le parole di M. de Cervantes, che “ visitare terre lontane e conversare con genti diverse rende saggi gli uomini”.

Il Momento musicale è aperto anche a chi frequenta l’Istituto o ai parenti dei degenti.

 

Per maggiori informazioni:

Locandina Momento Musicale 17 Marzo - (scarica PDF)
Visita la pagina del Momento Musicale in hospice (clicca qui)




Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!