Caratteri più grandi Reimposta caratteri Caratteri più piccoli

Struttura Complessa Radioterapia Oncologica 1 > Attività Clinica

Per la quasi la totalità delle patologie afferenti all’Istituto, sono presenti percorsi diagnostico terapeutici che includono la radioterapia.

L’approccio al trattamento della maggior parte dei pazienti è multidisciplinare e multiprofessionale, con diversi specialisti coinvolti nel processo di cura per:

• tumori della mammella

• tumori del polmone

• tumori della prostata e neoplasie del tratto urogenitale

• tumori del tratto digerente

• tumori pediatrici

• sarcomi

• linfomi

• trattamenti palliativi

La molteplicità e la complessità dei pazienti oncologici rendono sovente necessario un confronto tra i vari Oncologi Radioterapisti, al fine di stabilire le migliori opzioni terapeutiche per il singolo paziente, comprensive anche degli aspetti più tipicamente tecnici, nell' ottica di una personalizzazione delle cure. La discussione collegiale settimanale dei casi clinici complessi e dei tumori rari  rappresenta la concretizzazione dello scambio di informazioni tra i vari medici e mira a implementare e ampliare le competenze in ambito oncologico radioterapico dei singoli medici.

In particolare per l’area dei tumori genito-urinari, ogni anno vengono sottoposti a trattamento radiante, con finalità radicali o di consolidamento post-chirurgico, più di 200 pazienti con neoplasie del distretto genito-urinario.

Il gruppo Radioterapia per la cura dei Tumori Genitourinari svolge la sua attività in modalità multidisciplinare con i colleghi delle altre S.C. che sono impegnati nella cura di questa categoria di neoplasie. L’attività multidisciplinare viene condotta attraverso la discussione collegiale dei casi clinici e, per quanto riguarda il carcinoma della prostata, mediante la partecipazione attiva dei diversi specialisti alla prima visita in collaborazione con il Programma Prostata.

Il trattamento di radioterapia viene svolto impiegando le più moderne modalità di irradiazione a fasci esterni che sfruttano sia i vantaggi dosimetrici legati alle tecniche conformazionali 3D (con o senza modulazione del fascio) sia le possibilità di controllo on line del posizionamento del paziente (radioterapia 4D), allo scopo di garantire la maggior efficacia terapeutica.

Per la cura del carcinoma della prostata e del pene vengono inoltre impiegate tecniche di brachiterapia esclusiva o in associazione con la radioterapia a fasci esterni.

Tutti i pazienti portatori di neoplasie del testicolo o della prostata che vengono sottoposti a radioterapia  hanno la possibilità di effettuare le visite di controllo nell’ambito di ambulatori dedicati, per il monitoraggio del risultato terapeutico ottenuto ed il precoce riconoscimento dei casi da avviare a terapie di salvataggio.

Particolare attenzione, con percorsi facilitati, è dedicata ai pazienti che dovranno effettuare trattamenti di radioterapia palliativa/sintomatica e ai loro accompagnatori.



S.C. Radioterapia
Oncologica 1

La radioterapia è un trattamento oncologico che utilizza radiazioni ionizzanti ad alta energia con l’intento di distruggere le cellule tumorali nella sempre maggiore attenzione alla salvaguardia dei tessuti sani.

Leggi tutto

Attività di Ricerca

La ricerca clinica della Radioterapia Oncologica 1 ha lo scopo di ottimizzare e migliorare le terapie condotte con radiazioni ionizzanti per i pazienti affetti da tumore della mammella, tumori genitourinari, tumori gastrointestinali, tumore del polmone, tumore del’osso, sarcomi dei tessuti molli, linfomi e tumori dell’età pediatrica che vengono trattati all’Istituto secondo protocolli nazionali ed internazionali.

Leggi tutto

Attività Didattica

La S.C. di Radioterapia Oncologica 1 prevede e realizza attività di costante aggiornamento e formazione rivolte al personale interno.

Leggi tutto

Ultimo aggiornamento: 21-01-2013 11:01:34

[ Indietro ]

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!