Caratteri più grandi Reimposta caratteri Caratteri più piccoli

La Biblioteca Scientifica

La Biblioteca della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori opera a supporto dell'attività svolta dai ricercatori clinici e sperimentali fin dai primi anni della sua nascita. È specializzata nella documentazione scientifica nell'ambito della biomedicina e in particolare dell'Oncologia.

Struttura

La Biblioteca è situata al piano terra della sede di Via Venezian 1, accanto alla Direzione Scientifica. Dispone di una sala con 44 posti per la consultazione e tre postazioni Internet attrezzate per l'accesso alle Banche Dati. È aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

Patrimonio

Disponibilità di 4.800 volumi classificati secondo le regole della National Library of Medicine e di 3.400 volumi online della Casa Editrice Springer; 735 riviste scientifiche cartacee di cui 200 con abbonamento in corso e accesso a circa 9.000 titoli online. Inoltre, è consultabile un patrimonio storico di tutte le pubblicazioni dei Ricercatori dell'Istituto a partire dal 1929, anno della sua apertura. La Biblioteca della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori è membro della EAHIL (European Association for Health Information and Libraries).

Collaborazioni

È uno dei poli erogatori di SBBL, il Sistema Bibliotecario Biomedico Lombardo, progetto di Regione Lombardia (RL) - istituito con Legge Regionale n. 41 del 12 dicembre 1994 - formato da 16 biblioteche appartenenti a Università, IRCCS, Enti di ricerca di Regione Lombardia la quale, attraverso finanziamenti annuali, ha creato una biblioteca virtuale con l'obiettivo di mettere a disposizione di tutti gli operatori sanitari (anche a livello periferico) la consultazione del catalogo collettivo e l’accesso a pacchetti di riviste online. Nel 2011, con Legge Regionale n. 6 del 7 marzo, Regione Lombardia ha integrato la regolamentazione di SBBL nel Titolo VII del “Testo unico delle leggi regionali in materia di Sanità”. SBBL viene definita come “una biblioteca virtuale alla quale aderiscono soggetti pubblici e privati”. Tale sistema è finalizzato a promuovere la diffusione dell'informazione scientifica nel quadro degli indirizzi della programmazione sanitaria e socio-sanitaria.

Fa parte di BiblioSan, il Sistema in rete delle biblioteche degli Enti di ricerca biomedici voluto dal Ministero della Salute. BiblioSan raccorda in un unico network tutte le biblioteche degli IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico), IZS (Istituti Zooprofilattici Sperimentali), ISS (Istituto Superiore di Sanità), INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) e ASSR (Agenzia Servizi Sanitari Regionali), con oltre 6.000 riviste scientifiche on-line e le più importanti banche dati biomediche che sono fruibili anche dalla rete Intranet dell'Istituto. BiblioSan offre un efficace servizio di informazione scientifica con la condivisione delle risorse documentarie esistenti e l'acquisto collettivo di risorse elettroniche.

Aderisce a NILDE (Network Inter-Library Document Exchange), il sistema per il document delivery adottato da BiblioSan che consente di interscambiare documentazione scientifica con oltre 500 biblioteche italiane, permettendo alle biblioteche aderenti di richiedere e fornire documenti via web secondo norme di autoregolamentazione. Scopo è lo sviluppo della cooperazione interbibliotecaria nei servizi di Document Delivery e, a tal fine, si intende promuovere la reciprocità degli scambi tra le biblioteche e facilitare la diffusione di standard qualitativi omogenei nel pieno rispetto delle normative vigenti. Il sistema si avvale di ACNP, l'Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici consultabile in rete, dal quale è possibile estrarre informazioni sia sulla biblioteca sia sul suo posseduto.

È membro del catalogo GIDIF-RBM (Gruppo Italiano Documentalisti Industria Farmaceutica ed Enti di Ricerca Biomedici Italiani), catalogo collettivo condiviso per il reperimento di documentazione scientifica non disponibile in loco.

Consultazione

Tutte le monografie e le riviste possedute dalla Biblioteca possono essere consultate in loco. Inoltre è possibile fare fotocopie - nei limiti previsti dalla legge sui diritti d'autore - o richiedere articoli anche via fax. Non viene invece effettuato il servizio di prestito.

• Catalogo delle riviste con accesso online.

Banche Dati

La Biblioteca offre l'accesso alle più importanti banche dati biomediche utilizzabili in sede su prenotazione o via Internet per gli utenti abilitati.

• COCHRANE LIBRARY, banca dati della Evidence Based Medicine. Contiene i full text delle revisioni sistematiche EBM, il registro dei Trial clinici controllati e materiale sulla metodologia della EBM.
• EMBASE, banca dati farmacologica che deriva dalla versione a stampa di Excerpta Medica fin dal 1974. Dal link di Embase la ricerca è immediata, con unica attenzione di conoscere il corretto linguaggio di interrogazione.
• WEB OF SCIENCE, sono interrogabili, fin dal 1993, i seguenti database: Science Citation Index Expanded, Social Science Citation Index e Arts & Humanities Citation Index. È anche possibile controllare quante volte un lavoro è stato citato da altri e di calcolare l'H Index. Con H-index si intende un indice proposto nel 2005 da J.E. Hirsch della University of California (San Diego) per quantificare la prolificità e l'impatto del lavoro degli scienziati, basandosi sul numero delle loro pubblicazioni e delle citazioni ricevute.
• JOURNAL OF CITATION REPORTS (JCR), data base delle Riviste con Impact Factor. Sono disponibili gli impact factor dal 1999 ad oggi delle riviste censite sia dal Science Citation Index che dal Social Science Citation Index.
• BMJ Bestpractice, un innovativo sistema di supporto alle decisioni cliniche (Evidenza clinica, Linee guida, Opinioni di esperti: dalla prevenzione alle indicazioni terapeutiche).
• CINAHL (Cumulative Index of Nursing and Allied Health Literature), rappresenta la fonte mondiale più completa per le riviste di scienze infermieristiche, di paramedicina e di medicina dello sport; è lo strumento di ricerca essenziale per tutte le aree della letteratura infermieristica e paramedica.
• RefWorks, un software in rete per la gestione personale di materiale bibliografico.

La Biblioteca Scientifica della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

Staff

Rossella Ballarini
Assistenza per la ricerca bibliografica
Gestione abbonamenti a periodici cartacei ed elettronici
Tel. 02 2390 3134

Marina Calderisi
Document delivery
Tel. 02 2390 2279

Contatti
E-mail: intbiblio@istitutotumori.mi.it
Fax: 02 2390 2531
Document delivery: arial@istitutotumori.mi.it


Ultimo aggiornamento: 18-11-2014 23:26:28

[ Indietro ]

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!