Caratteri più grandi Reimposta caratteri Caratteri più piccoli

Struttura Complessa Endoscopia Diagnostica e Chirurgia Endoscopica

Enzo Masci

Direttore:
Enzo Masci

Mail:
enzo.masci@istitutotumori.mi.it

Segreteria:
Tel: (+39) 02. 2390 2242
Mail: segreteria.endoscopia@
istitutotumori.mi.it

Fax:
(+39) 02. 2390 3039

L'attività della Struttura Complessa di Endoscopia Diagnostica e Chirurgia Endoscopica, e’ caratterizzata da finalità clinico-assistenziali e di ricerca pre-clinica, clinica e traslazionale, rivolte alla diagnosi e cura di:

patologie gastrointestinali e biliopancreatiche
neoplasie dell'apparato respiratorio
neoplasie del tratto urinario

La Struttura è tra le prime 10 Unità di Endoscopia Digestiva che ha superato Accreditamento Nazionale SIED.

La Struttura effettua oltre 7000 prestazioni all’anno a favore di pazienti esterni (ambulatoriali) e ricoverati (Day Hospital e regime di ricovero ordinario). Tali procedure si differenziano per complessità contemplando indagini diagnostiche e/o operative che rispondono all’ampio spettro di esigenze della domanda clinica.

L’attività endoscopica di routine assicura elevati standard diagnostici per tutti i pazienti, garantendo l’utilizzo di strumentazione di ultima generazione, dotata di tecniche d’immagine avanzata (ad  alta definizione, magnificazione, contrast enhancement mediante cromoendoscopia con colorazioni vitali o elettroniche, endomicroscopia confocale) per l’identificazione precoce delle lesioni neoplastiche dell’apparato digerente, delle vie biliari e del pancreas.

In particolare alcune nostre eccellenze sono:

  • Ecoendoscopia
  • EBUS
  • ERCP
  • CELLVIZIO
  • Resezione endoscopica Mucosa (EMR) e sottomucosa (ESD)

Per visualizzare elenco dettagliato delle nostre prestazioni clicca qui (PDF)

INOLTRE:

  • Visite cliniche gastroenterologiche
  • Ambulatorio follow- up precancerosi (polipi non familiari, esofago di Barrett)
  • Screening cancro colorettale (La S.C. è Centro di riferimento regionale per il programma di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce del cancro colo- rettale, rivolto ai cittadini di età compresa tra 50 e 69 anni. )
  • Peculiarità della Struttura è anche il  follow up e il trattamento endoscopico dei soggetti affetti da tumori ereditari gastrointestinali, quali:
     
    • poliposi Adenomatosa familiare (FAP)
    • poliposi giovanile
    • sindrome di Gardner
    • sindrome di Lynch (HNPCC)
    • sindrome di Peutz-Jeghers

L’approccio multidisciplinare prevede consulenze ambulatoriali, esecuzione di esami endoscopici, coordinamento di altri accertamenti strumentali, consulenze genetiche, consulenze chirurgiche e oncologiche secondo percorsi diagnostico-terapeutici condivisi, così come della sorveglianza dei familiari a rischio.
Inoltre, la Struttura è parte integrante del gruppo di lavoro multidisciplinare della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori che ha ottenuto la qualifica di Centro di eccellenza nel dicembre 2010 da parte della European Neuroendocrine Tumor Society (NETs).

La collaborazione interdisciplinare è rivolta anche al settore dei tumori stromali gastrointestinali (GIST), nel quale le competenze di oncologia medica e chirurgica fanno della Fondazione un Centro di riferimento internazionale.
Un'attività di alta specializzazione della Struttura è rappresentata dalla gestione clinica e terapeutica delle pre-cancerosi esofagee, la più importante delle quali è l'esofago di Barrett che viene trattato mediante ablazione con radiofrequenza (RFA) in conformità con i criteri di appropriatezza clinica definiti da linee guida internazionali.
 

La Struttura é ubicata al 2° piano dell’Istituto. Attualmente gli esami endoscopici sono eseguiti su 5 sale, di cui una radioprotetta, per l’esecuzione delle procedure che richiedono l’ausilio della radiologia. Dispone inoltre di 2 ambulatori settimanali per visite cliniche e 4 posti letto. Il reparto è certificato secondo gli standard ISO 9001.

Particolare attenzione è rivolta al comfort ed alla sicurezza del paziente :

  • personale di sala endoscopica altamente specializzato
  • procedure  eseguite in sedazione (possibilità di assistenza anestesiologica se preventivamente richiesta)
  • il costante monitoraggio dei parametri vitali garantiscono un esame particolarmente accurato, in condizioni di massima sicurezza.
  • adeguate aree di preparazione e relax post procedura (area “recovery”) che consentono la miglior preparazione all’indagine endoscopica e un eccellente comfort per lo smaltimento della sedazione dopo l’esame, con monitoraggio costante dei parametri vitali e assistenza infermieristica.

 

Staff

Pubblicazioni (scarica PDF)

Per una visita

Lista degli esami Endoscopia diagnostica e Chirurgia endoscopica

Leggi tutto

Attività Clinica

L'attuale offerta di prestazioni endoscopiche supera le 10.000 procedure annue, suddivise in diagnostiche e operative (di I, II e III livello) che vengono erogate in regime ambulatoriale o di ricovero (Day Hospital e ordinario).

Leggi tutto

 

Attivita di Ricerca

Progetto di ricerca finanziato dal Ministero della Salute e co-finanziato dalla Regione Lombardia nell'ambito del "Bando Conto Capitale IRCCS 2010".

Leggi tutto

 

Attività Didattica

Leggi tutto

Ultimo aggiornamento: 19-03-2018 11:40:47

[ Indietro ]

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!