Caratteri più grandi Reimposta caratteri Caratteri più piccoli

S.C. ICT e SIA > Premi

Assegnato all'ICT della Fondazione il « Premio Innovazione Digitale in Sanità » 2017

Il «Premio Innovazione Digitale in Sanità» è promosso dall’ Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management, Politecnico di Milano

L’iniziativa, indirizzata a quelle esperienze di eccellenza che hanno già ricevuto un Premio da parte dell’Osservatorio, è volta a premiare quei progetti che negli ultimi 5 anni hanno apportato un’innovazione permanente a livello di sistema, ottenendo un significativo successo in termini di impatti e risultati.

Il progetto “Piattaforma mobile per la sicurezza e tracciabilità dei processi clinici tramite RFID", implementato dalla Fondazione è risultato vincitore del premio per il 2017 nella categoria ‘Impact’

 

Assegnato all'ICT della Fondazione il premio «EMEA ICT Award 2007»

Un importante riconoscimento pubblico è giunto da Berlino, dove nel corso dell'European ICT Forum 2007, IDC ha premiato con l'«EMEA ICT Award 2007» il Progetto Pilota sulla sperimentazione della tecnologia RFID (Radiofrequency Identification) a supporto della tracciabilità della filiera trasfusionale, avviato presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori.

Per il terzo anno consecutivo IDC, leader mondiale nell'ambito della ricerca di mercato, dei servizi di consulenza e degli eventi nei settori dell'Information Technology, individua e premia i progetti implementati da aziende europee che hanno dimostrato la loro leadership nell'utilizzo dell'Information Communication Technology quale strumento di innovazione.

Il progetto pilota prevede che al momento del ricovero nel reparto di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo Allogenico (TMO) il paziente riceva un braccialetto RFId con i propri dati memorizzati.

Il Servizio Trasfusionale, quando riceve la richiesta di un'unità trasfusionale e dopo aver effettuato i controlli sul campione ematico, stampa un'etichetta RFId da apporre sulla sacca selezionata. Prima di procedere alla trasfusione l'infermiere di reparto ha la possibilità di verificare la corretta associazione sacca-paziente mediante il palmare di cui è fornito e di registrare le informazioni inerenti l'avvenuta trasfusione.

Con questo progetto, svolto con la collaborazione della Fondazione Politecnico di Milano e di Hewlett Packard, la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori si aspetta di migliorare il livello di servizio e la soddisfazione del paziente riducendo il rischio trasfusionale.

 

 


Ultimo aggiornamento: 15-12-2017 10:52:51

[ Indietro ]

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!